Ultima modifica: 15 gennaio 2018

Maria Pascucci

Pascuccia

Scuola
“Maria Pascucci”
P.zza Ganganelli, 25

TEL: 0541 621476

Ubicazione e storia

La scuola “Maria Pascucci” è ubicata nel centro storico di Santarcangelo di Romagna.

La sua storia abbraccia un periodo ampio e interessante.

Fino al 1885-1886 esisteva a Santarcangelo di Romagna una chiesa con annesso convento che era stata di pertinenza dei francescani conventuali, i quali l’avevano fondata nel XIII secolo. Posta al di fuori delle mura della cittadina, sulla via Emilia, in una zona pianeggiante a est del centro abitato, si trovava in prossimità di quell’area urbana riservata all’allestimento dei mercati e delle fiere. Un’antica e malinconica fotografia mostra le imponenti dimensioni e le forme gotiche dell’unica navata a cui tra il Quattrocento e il Seicento (se ne ha documentazione) furono addossate diverse cappelle, comunque non più presenti nella seconda metà dell’Ottocento. Chiesa e gallavotti__fabbrica_pipe_convento furono soppressi dapprima in età napoleonica (1805) e definitivamente nel 1862. La chiesa fu inizialmente adibita a deposito militare e poi utilizzata come fabbrica di pipe. Le opere salvate sono conservate nel museo della città (Museo Storico archeologico). L’intero insediamento oggi è diventato la scuola primaria “Maria Pascucci” che si affaccia sulla caratteristica Piazza Ganganelli la quale prende il nome da Giovanni Vincenzo Ganganelli o meglio Papa Ganganelli (egli nacque a Santarcangelo nel 1705 e si spense a Roma nel 1774. Abbracciata la vocazione religiosa, e mutato il proprio nome in Lorenzo, venne nominato Cardinale nel 1759. Dieci anni più tardi con il nome di Clemente XIV varcò il soglio pontificio.  Si narra di una sua morte misteriosa per mano dei gesuiti). Proprio davanti all’edificio scolastico si erge ed è possibile ammirare il suggestivo arco che i suoi concittadini di Santarcangelo di Romagna eressero in suo onore. L’arco fu iniziato nell’anno della sua elezione e terminato nel 1777.

“Leggere lo spazio che narra”  progetto ministeriale a cura di Italia Nostra.   

Insegnante: Vittoria Macrelli.

Grazie al progetto gli alunni della classe II C ci fanno riscoprire alcune fasi salienti della storia della scuola “Maria Pascucci”.

Chi era Maria Pascucci

Maria Pascucci fu una maestra e scrittrice (Gambettola 1892 – Verucchio 1980) e dal 1996 le è stata intitolata la scuola primaria di piazza Ganganelli.  Fu autrice di numerosi articoli su riviste culturali e didattico-pedagogiche del ‘900, di scritti per il teatro, novelle per l’infanzia e romanzi per ragazzi, nonché appassionata maestra rurale della frazione di Sant’Agata, a lungo impegnata nella promozione della lettura tra i bambini. Nelle sue storie la bontà che dura vince sempre sulla bellezza che passa, l’umiltà del vinto contagia e offusca la superbia del vincitore e giovani protagonisti lottano contro il male e trionfano.  Ci si può incantare davanti alle sue ricche descrizioni, commuovere per la serietà e la verità dei suoi personaggi. Anche se le guerre di oggi non si svolgono più attorno alla linea gotica e nelle case moderne non si soffre fame e freddo, i temi di questa scrittrice sono sempre attuali perché, come ha dichiarato nei suoi diari, la sua sola ambizione nella vita è stata quella di far tornare a sognare i giovani, di ricondurli lungo i fioriti sentieri della fantasia e della poesia, perché si ricrei in loro l’ illusione, senza la quale la vita non è che miseria e disperazione.

Struttura e spazi:

La scuola “Maria Pascucci”  è  un imponente edificio a 2 piani dotato di numerosi e ampi spazi:

– 25 aule,
– 1 aula multimediale,
– 1 aula magna,
– 1 aula pre-post scuola,
– 3 aule mensa,
– un’ aula docenti,
– una biblioteca alunni,
– una palestra attrezzata,
– bagni per alunni disabili
– un cortile esterno.

Organizzazione oraria

L’ organizzazione oraria si articola in 3 moduli alternativi:

MODULO 27 ORE: dal lunedì al sabato 8.00-12.30

Servizio di pre e post scuola, dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 12.30 alle 13.30,
con educatore, a pagamento.

MODULO 28 ORE CON 1 RIENTRO: dal lunedì al venerdì 8.00-13.00 – 8.00-16.00 (giorno di rientro)

Servizio di pre e post scuola, dalle 7.30 alle 8.00 e dalle 12.30 alle 13.30,
con educatore, a pagamento.

MODULO 40 ORE: dal lunedì al venerdì 8.00-16.00 (con mensa)

Servizio di pre scuola, dalle 7.30 alle 8.00, con educatore, a pagamento.

Servizio pulmino

Trasporto scolastico comunale

Progetti di plesso e/o classe

– Linguaggi espressivi: teatro-danza, musica, arte;

– pensiero logico: scacchi;

– informatica;

– educazione motoria: minibasket, avviamento al calcio, al karate, alla pallavolo ecc…;

– educazione ambientale;

– educazione alla cittadinanza.

Corsi di recupero

Ogni anno, previa autorizzazione del collegio docenti e verifica delle risorse disponibili, vengono attivati corsi di recupero per gli alunni in difficoltà e per stranieri.

Strumentazioni (L.I.M. – Computer)

La scuola è dotata di apparecchiature L.I.M. in 25 classi, un’aula comune attrezzata con una L.I.M. e un grande laboratorio informatico con 14 postazioni fisse. Tutti i computer hanno accesso ad internet tramite rete locale e possono condividere le stampanti.




Link vai su